Diritto dell' immigrazione.

Lo Studio si occupa di immigrazione e cittadinanza italiana, in tutte le sue forme di acquisto.

Grazie a un focus team dedicato, VILLA e Associati presta assistenza, consulenza e patrocinio in favore di qualsiasi discendente di sangue italiano, senza limiti di generazione, nei procedimenti per il riconoscimento o la concessione della cittadinanza, ovvero nei ricorsi avverso il silenzio o contro il diniego della stessa.

Lo Studio vanta numerosi processi all’attivo in materia di riconoscimento della cittadinanza per discendenza da avo italiano. L’attività si sostanzia in più fasi: da quella preparatoria e di analisi documentale, a quella di assistenza nel percorso giudiziale, fino al concreto conseguimento dello stato di cittadino iure sanguinis, che avviene con le trascrizioni nei registri civili. 

Grazie ad un consolidato network di partners (enti, agenzie, professionisti) sia italiani che esteri, VILLA e Associati è in grado di completare l’assistenza con le attività preliminari inerenti la raccolta dei documenti da presentare in giudizio e le relative formalità di apostillamento e traduzione.

Con riguardo ai procedimenti che hanno per oggetto la richiesta di cittadinanza, sia per matrimonio che per residenza ai sensi degli artt. 5 e 9 della Legge 5 febbraio 1992, n. 91 (c.d. cittadinanza per naturalizzazione), lo Studio si occupa primariamente della presentazione, gestione e sollecitazione della domanda di cittadinanza tramite piattaforma informatica attraverso il sistema telematico messo a punto dal Ministero dell’Interno. 

Il focus team di VILLA e Associati si occuperà di monitorare e sollecitare lo svolgimento del procedimento amministrativo, fino al conseguimento della cittadinanza italiana: in tale contesto, giocano un ruolo fondamentale tanto (i) l’attività di sollecitazione, tenuto conto dei consueti termini di evasione delle pratiche e dell’allungamento, a seguito di diversi interventi legislativi, del termine di conclusione del procedimento da 730 giorni a 36 mesi; (ii) l’attività di contrasto al preavviso di diniego della cittadinanza, attuabile a mezzo della presentazione di memorie difensive volte a stimolare una revisione dell’orientamento dell’Amministrazione prima che si formi un provvedimento di diniego definitivo della domanda.

PROJECT BRAZIL: compilazione del questionario per verificare il diritto ad ottenere la cittadinanza italiana.

Diritto alla cittadinanza italiana
Torna in alto